IL NONI

Il Noni (Morinda citrifolia) è una pianta appartenente alla famiglia delle Rubiaceae. Si tratta di un piccolo albero sempreverde con un’altezza di solito compresa tra 3 e 6 m (eccezionalmente fino a 10) e con foglie ellittiche o ovate piuttosto grandi (da 20 a 45 cm). Ciò che viene chiamato frutto è in realtà un sincarpo, cioè la fusione di molti piccoli frutti in un’unica massa.

I frutti del Noni nascono sullo stesso ramo in tempi successivi, è possibile dunque assistere ad un fenomeno che vede contemporaneamente frutti maturi, frutti acerbi, frutti in fiore e boccioli che daranno origine a nuovi frutti. Il Noni è una delle poche piante che produce fiori in presenza del frutto e che, inoltre,  produce frutti in tutti i mesi dell’anno.

Questa pianta prospera in tutto il mondo in un’ampia varietà di ecosistemi tropicali e temperato-caldi con temperatura media annua tra i 20 °C e i 35 °C. Pur avendo origini polinesiane, il Noni si è nei secoli ampiamente diffuso all’area caraibica proprio perché, in queste terre, trova il clima ideale alla sua crescita.

Tutte le parti del Noni (corteccia, radici, foglie, fiori e frutti) vengono abitualmente utilizzate in erboristeria per le loro proprietà medicinali.

La ricerca farmacologica ha riconosciuto la presenza di principi attivi, tra cui la proxeronina, precursore della xeronina, enzima a cui viene attribuito un ruolo fondamentale nel metabolismo cellulare. Il succo di Noni, inoltre, sarebbe in grado di stimolare il sistema immunitario grazie alla presenza dell’acido deacetilasperulosidico noto per le sue proprietà antinfiammatorie, analgesiche, antitumorali e antiossidanti.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *