IL PLATANO

Una coltura che caratterizza le nostre piantagioni in Repubblica Dominicana è quella del Platano. Si tratta di un frutto diffuso nei paesi caratterizzati da condizioni climatiche tropicali proprio perché richiede un clima umido, mite e caldo con piantagioni soleggiate poste al riparo dai venti.

Il Platano (Musa paradisiaca) fa parte della famiglia delle banane, basti pensare che banana in spagnolo si dice proprio platano. Si consuma solamente cotto ed è un alimento base delle popolazioni tropicali. Rappresenta infatti un alimento molto diffuso in tutta l’area caraibica e va completamente in sostituzione del pane ovvero come contorno principale nei piatti di carne.

Il colore al suo interno è giallastro o leggermente rosa. Quando la buccia è di colore verde tendente al giallo, il sapore della polpa è piuttosto delicato e la sua consistenza è amidacea. Al variare del colore della buccia, quando si avvicina di più al marrone o al nero, ha un sapore più dolce e un aroma più vicino a quello della banana grazie gli amidi che si trasformano in zuccheri.

L’altezza di queste piante varia tra i 2 ed i 12  metri e le foglie sono caratterizzate da dimensioni notevoli, intorno ai 2/3 metri con una larghezza di circa 60 cm che si dispongono a spirale attorno al fusto.

Da ogni fusto si crea un singolo gruppo difrutti(mani), generato da fiori rivolti verso l’alto, generalmente chiamato casco di banane, che può portare anche 20 esemplari e arriva a pesare anche 40 – 50 kg.

La forma incurvata della banana si spiega per il fatto che l’apice del frutto si dirige verso la luce mentre la sua sezione angolosa è spiegata dalla disposizione all’interno del casco. Da un ettaro di piantagione si possono ottenere da 300 a 400 regimi (grappoli o caschi) che equivalgono ad un peso di circa 15 tonnellate di frutta.

La sua attuale distribuzione a livello mondiale dipende dalla sua importanza alimentare. Si tratta di un frutto ricco di vitamine, fra le quali C, B1, B2, B6, PP, A e molto ferro, potassio (400 mg/100 g), calcio, fosforo e sodio.

La nostra produzioni di Platani è assolutamente biologica e per noi significa sviluppare un modello di produzionedifrutta fresca, nel massimo rispetto delle risorse naturali, al fine di preservare l’ambiente e soprattutto la salute del consumatore.

Nella coltivazione dei nostri Platani Biologici si utilizzano principalmente fertilizzanti organici naturali e senza eccessivi apporti idrici che renderebbero il frutto meno saporito e più soggetto al deterioramento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *